Jaffna e i templi indù

IMG_0158

Sveglia alle 4,30: il treno per Jaffna parte alle 5.55.

Wake up at 4.30: the train to Jaffna leaves at 5:55.

Non sapevo cosa aspettarmi dai trasporti in Sri Lanka, ma il treno è proprio un’ottima soluzione: comodo, rapido e la prima classe offre delle “finestrone panoramiche” dalle quali ammirare il paesaggio.

I couldn’t imagine what to expect from transports in Sri Lanka, but trains are really ok: convenient, fast and in the first class offers the “panoramic windows”, so they are called, from which admire the view.

Questa volta vado in prima classe, per andare sul sicuro… ed ecco parte di ciò che le finestrone panoramiche mi hanno fatto vedere (foto dall’iPhone):

The first trip I did in first class, just to be sure… and that’s part of what the panoramic windows made me see (photos from the iPhone):

IMG_4868

IMG_4871

IMG_4872

Volevo soffermarmi un attimo sul “tuk tuk”: parlando con varie persone che conosco, mi sono reso conto che non è così scontato cosa sia. Dunque, si tratta di un mezzo a tre ruote, una sorta di triciclo motorizzato che ha una parte posteriore coperta con uno spazio per una/due persone e pochi bagagli. Direi che è l’emblema dell’Asia… in Cina nacque come risciò, ma ormai non ci sono più quelli trainati da persone.. al massimo li trovi in bicicletta anziché motorizzati.

I wanted to dwell for a moment on the “tuk tuk”: talking to various people I know, I realized that is not so obvious what it is. Therefore, it is a transportation on three wheels, a kind of motorized tricycle which has a rear portion covered with a space for one/two people and a few bags. I would say that it is the emblem of Asia… in China began as a rickshaw, but now there are no more those who are pulling it.. you can find them with a bike instead of motorized… but here in Sri Lanka I haven’t found them.

Va beh, tutto questo per aprire un’altra parentesi sulla guida in Asia: il clacson è onnipresente. Più caos c’è, più lo usano. Non funziona come da noi, dove, se suoni, sta a significare un sonoro “occhio scemo”, “ma che cazzo fai??” o nel migliore dei casi “ciao”; qui il clacson significa tutto: “attento, sto arrivando”, “giro a destra/sinistra”, “sono dietro di te”, insomma tutto. Ovviamente a Colombo c’è una media di 37 suoni di clacson al secondo per metro quadrato, nelle altre città molto meno.

Okay, all this to open another parenthesis on driving in Asia: the horn is omnipresent. More chaos there is, more they use the horn. It does not work like for us, where it means a resounding “careful idiot”, “what the fuck are you doing ??” or the maximum “hello”; here the horn means everything, “look, I’m coming”, “I’m turning right/left”, “I’m behind you”, in short, everything. Obviously in Colombo there is an average of 37 played horn per square meter per second, in the other cities, much less.

Un esempio, per riprendere la mia mattinata, è il tuk tuk che mi ha portato in stazione: era il suo primo viaggio e quindi mi ha chiesto di aspettare un minuto che si scaldasse il motore; dopo che il motore era caldo, ha tirato una bella suonata di clacson per avvisare che partiva, o per scaldare anche quello, non lo so.

An example, to resume my morning, is the tuk tuk that took me to the train station: it was his first trip, so he asked me to wait a minute to warm up the engine and, after the engine was hot, he played a powerful horn, or to warn that he started the day, or to heat that too, don’t know.

Ecco, parentesi chiusa. Ora parlando di Jaffna, la città è ok, nulla di entusiasmante, ma certamente meglio di Colombo. Ho fatto un giro in città alla ricerca dei templi indù: dovrebbe essere una delle città con la più alta concentrazione e sicuramente con quello più importante.

Close parenthesis. Now speaking about Jaffna, the city is ok, nothing to write home about, but certainly better than Colombo. I took a ride into town to search Hindu temples: it should be one of the cities with the highest concentration and certainly with the larger (in fact that the civil war was linked to the desire to separate of this “minority”).

Nel tempio Nallur Kandaswamy Kovil, il più grande appunto, ho assistito al rito che, ogni giorno alle 17.00, viene fatto nei templi indù (immagino anche ad altre ore); è davvero affascinante vedere come si muovono, come usano le dita, ruotano le mani, le alzano al cielo, fanno un giro su se stessi e pregano, seguendo questo rito in maniera ordinata. Nel tempio gli uomini devono togliersi la maglia e restare a petto nudo e non si potevano fare foto; ho fatto solo queste all’ingresso, con l’autorizzazione dei presenti… erano anche in corso restauri interni.

In the temple Nallur Kandaswamy Kovil, the biggest, I witnessed the ritual that they do every day at 17.00 in Hindu temples (I guess even to other hours) and it is really fascinating to see how they move, how they use their fingers, rotate their hands, get it up in the air, make a turn on themselves and pray, following this ritual in an orderly manner. In the temple, men must take off the shirt and remain bare-chested but you could not take pictures; I only did those at the entrance, with the permission of the present… there were also interior restorations in progress.

IMG_0149

IMG_0148

Un altro punto interessante dello Sri Lanka è come rispondono “ok”; per chi conosce un po’ l’India, non è una novità: qui le persone non fanno cenno di “si” muovendo su e giù la testa, bensì la fanno “dondolare sul collo da destra a sinistra e viceversa… sembrano quei pupazzetti che andavano di moda durante gli anni ’90 nelle auto e dondolavano con le vibrazioni della macchina… una cosa così… diciamo che assomiglia al nostro “mhmmm quasi”, ma più ondulato. Insomma, è bello senza dubbio, ma finché non ci fai l’abitudine, non capisci mai se è un “si”, un “no, o un “forse”. Quindi non ho ben capito fino a che punto i mille cartelli di “no photo” erano severi.

Another interesting point of Sri Lanka is how they respond “ok”; for those who know a bit India is not new: the people here do not mention “yes” moving up and down the head, but they do the swinging neck from right to left and vice versa… seem like those puppets that were fashionable during the 90’s in the car and swung with the vibrations of the engine… something like this… resembles our “mhmmm almost”, but more undulating. In short, it is good, but until you don’t get used to it, you don’t understand if it is a “yes”, “no”, or a “maybe”. So I did not understand if the thousand signs of “no photo” were strict.

Comunque, dopo aver chiesto un po’ di chiarimenti, ho chiesto anche di fargli delle foto e hanno acconsentito… credo… 😉

However, after asking a bit of clarification, I also asked them to take some photos and they have agreed… I think… 😉

IMG_0162

IMG_0161

IMG_0160

IMG_0159

IMG_0157

Lo so, lo so, sembrano tutti incazzatissimi… ma in realtà sorridevano ed erano tranquilli… poi davanti all’obiettivo, invece, diventavano tutti seri. Sarà la moda… un po’ come da noi la bocca a “culo di gallina” nei selfie. 😀

I know, I know, they all seem really angry… but actually they smiled then, in front of the lens, all became serious. Maybe it is fashion… a bit as we put the mouth as “chicken butt” for a selfie. 😀

Comunque ho vagato per la città tutto il giorno e ho anche visto un bel tramonto.

However, I wandered around the city all day and I even saw a nice sunset.

IMG_0173

IMG_0170

IMG_0168

IMG_0192

IMG_0184

IMG_0178

IMG_0175

IMG_0197

La mattina dopo, prima di partire, ho trovato questo tempietto indù e quindi ho aggiunto qualche foto 😉

The next morning, before leaving, I found this Hindu temple and then I added some photos 😉

IMG_0208

IMG_0224

IMG_0219

IMG_0217

IMG_0209

Poi ho proseguito fino alla stazione per prendere il treno diretto verso Anuradhapura, una delle città con più templi di tutto lo Sri Lanka

Then I went to the station to take the train to Anuradhapura, one of the cities with more temples throughout Sri Lanka

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...